Il RISORTO. Il musical dove tutto è possibile

 

Il RISORTO. Il musical dove tutto è possibile

Un’intensa e ricca domenica quella del 17 febbraio, quando il Teatro Don Bosco ha ospitato l’attesissimo “Il Risorto. Tutto è possibile”. Il musical di Daniele Ricci è stato riproposto, dopo 10 anni dal debutto nel nostro oratorio, ad opera dei giovani e ragazzi che si cimentarono, allora, in una straordinaria impresa teatrale, musicale e recitativa.


Grazie alla volontà di quei giovani e di nuovi ragazzi, ora anima dell’oratorio di Macerata e aggiuntisi al cast, “Il Risorto” è tornato in scena, la scorsa domenica, riscuotendo un enorme successo. Alla regia di questo impegnativo e intenso spettacolo, Angelo Cioci, Giuli Lattanzi, Sara Tota ed Eleonora Splendiani, primi promotori dell’idea di riportare sul palco l’opera di teatro musicale.


Nel cast, come già affermato, giovani lavoratori e studenti che si sono messi in gioco come attori, cantanti, ballerini, provenienti sia dal precedente musical o “neofiti” della nuova messa in scena. Dopo un anno di prove, il progetto si è trasformato in un emozionante spettacolo, dove “tutto è possibile”.

 

 

È possibile, infatti, con sacrificio e dedizione riportare alla luce un musical capace, dieci anni fa come oggi, di mettere in moto tanti giovani oratoriani per spendersi, ciascuno con il proprio talento, nel realizzare insieme un quadro musicale meraviglioso e portatore del messaggio più bello, quello della Resurrezione. Tutto è possibile in Colui che ci ha salvati! È possibile unire giovani di diverse generazioni ed esperienze, lavorare insieme oltre le difficoltà del quotidiano per poter cantare insieme - il cuore al Cielo - “E’ Risorto!”. Come ricordato dal direttore Don Flaviano D’Ercoli alla conclusione del musical, non è un caso che Don Bosco abbia posto, nella progettazione delle sue case salesiane, il teatro al di sotto della chiesa: la recitazione e l’espressione teatrale-musicale rimangono un prezioso mezzo di educazione ed evangelizzazione, che testimonianze rappresentative come quella della scorsa domenica non possono che confermare.

Regia: Angelo Cioci, Giuli Lattanzi, Sara Tota, Eleonora Splendiani

Voci: Francesco Tota

Coreografie: Benedetta Rosetti

Service audio-luci: Angelo Cioci con la collaborazione di Matteo Fadi

Macchinista: Giacomo Berardi

Materiali di scena: Il Forno Di Matteo

Costumi: Parrocchia Santa Croce, Clara Gironella, Paola e Maria Vittoria

Trucco: Ial Marche

Cast: Stefano Dezi (Gesù) - Giuli Lattanzi (Maria) - Eleonora Splendiani (Maria Maddalena) - Sara Tota - Cecilia Ruggieri - Monica Clementoni - Mattia Damiani - Maria Cristina Giustozzi - Andrea Rapari - Benedetta Rosetti - Dalila Piombetti - Chiara Cardinali - Cristina Pisti - Giulia Storani - Sofia Repaci - Giorgia Cacciolari - Marco Giachini - Marco Taffetani - Cesare Micozzi - Jordan Piersantelli - Michele Santoni - Tommaso Tanoni - Matteo Lapponi - Carlo Valenti - Francesco Vecchione - Pierpaolo Melchiorri - Maria Francesca Bonfigli - Federica Spalletti