E' LEI CHE HA FATTO TUTTO

 

E' LEI CHE HA FATTO TUTTO

Lunedì 25 la nostra Casa ha celebrato un’Eucaristia in occasione della festa di Maria Ausiliatrice , alla quale sono seguite  l’inaugurazione e la benedizione della statua a Lei dedicata in cortile.

Il 24 maggio (quest’anno si è festeggiato il giorno successivo a causa della “sovrapposizione” con la Pentecoste) è sempre stato una data importante per i Salesiani, infatti l’appellativo di Ausiliatrice era quello che maggiormente don Bosco amava per rivolgersi alla Donna che lo aveva accompagnato lungo tutto il suo percorso: dal sogno dei nove anni, al termine della vita, quando dirà: “E' lei che ha fatto tutto”.

Per Lei, Don Bosco, scrisse anche una preghiera, che inizia proprio con le parole “O Maria, Vergine Potente”. Come Don Flaviano ci ha spiegato durante l'omelia della Santa Messa, potremmo definirlo una sorta di bellissimo ossimoro, che riesce a racchiudere la duplice natura della Madre: quella pura, che rivediamo nel sì all’arcangelo, e quella determinata e combattiva, che inizia a  manifestarsi nelle nozze di Cana, per poi "esplodere" dopo essere stata sotto la Croce, quando, per la prima volta, comprende fino in fondo, e noi con lei seguendo il suo esempio, la "posta in gioco" che è la salvezza delle anime grazie alla Resurrezione del Figlio, nella continua battaglia tra Bene e Male.

Maria è stata per don Bosco, ed è per noi, quella signora dal volto gentile che tenendo in braccio suo Figlio, lo fa conoscere al modo, Colei che, nella tribolazione, allarga il suo manto per offrirci una protezione sicura.

Ogni giorno ci troviamo su un campo di battaglia, all’interno del quale dobbiamo schierarci o col Bene o col Male: non esistono schieramenti intermedi, fazioni neutrali, ma Maria viene in nostro aiuto con la forza di un “terribile esercito”, perché Ella ci dà il “Sole che vince ogni tenebra”, e alla conclusione di questa battaglia, sarà Lei ad accoglierci sorridente in Paradiso.

                                                  

“O Maria, Vergine potente, 
Tu grande presidio della Chiesa; 
o Maria, aiuto dei cristiani!
Tu terribile esercito schierato; 
Tu doni il Sole che vince ogni tenebra; 
Tu nelle angosce e lotte della vita; 
Tu nei pericoli difendici dal nemico.
Tu nell’ora della morte 
accogli l’anima in Paradiso.”

                                                       Don Bosco