DonBoscuola: studio, allegria e... tutti a cena!

 

DonBoscuola: studio, allegria e... tutti a cena!

Il 17 dicembre si è svolta, nel refettorio della casa, una cena natalizia cui erano invitati i bambini e ragazzi che dal martedì al venerdì frequentano il "DonBoscuola" presso l'Oratorio. Oltre a loro, hanno preso parte alla festa anche le famiglie e tutte le persone che, ogni pomeriggio, con passione ed entusiasmo aiutano e seguono i bambini nei compiti e nel gioco: volontari dell'oratorio, volontari e ragazzi dell'associazione "I nuovi amici", i ragazzi del Servizio Volontario Europeo, i ragazzi della parrocchia di Urbisaglia.

Ormai da diversi anni la casa offre agli studenti delle scuole elementari e medie il servizio del doposcuola, che consiste nel supporto di volontari per lo svolgimento dei compiti a casa. Tale attività risulta molto utile ai bambini di origine straniera che necessitano di un particolare sostegno per migliorare la comprensione e l'espressione in italiano. Il doposcuola è quindi un servizio essenziale per favorire l'integrazione secondo il carisma salesiano di accoglienza e solidarietà ai ragazzi più bisognosi.

Quest'anno sono più di trenta gli iscritti al DonBoscuola: bambini di diverse etnie, culture e religioni che studiano, giocano, disegnano, cantano, ballano e pregano insieme. Il tempo è organizzato in diversi momenti: dalle 15.00 alle 16.45 si studia e si svolgono compiti e attività di approfondimento e recupero; poi viene servita la merenda; infine i bambini prendono parte a vari laboratori o al gioco in cortile.

La cena del 17 è stata una bella occasione per conoscere meglio le famiglie dei nostri bambini: ognuno ha condiviso un piatto tipico del proprio paese e il couscous marocchino ha riscosso un gran successo. Anche se a volte con qualche difficoltà di comunicazione, i numerosi genitori presenti hanno mostrato di gradire l'iniziativa e naturalmente i bambini hanno reso la festa allegra con il loro entusiasmo.

Al DonBoscuola c'è sempre bisogno di aiuto: tutti sono invitati, secondo le proprie disponibilità, a partecipare a questo servizio che rappresenta lo spirito più autentico dell'Oratorio Salesiano.